Il 25 aprile ci sarà una grande manifestazione contro il lockdown

Condividi questo articolo:

Aggiornamento: gli amministratori del gruppo Telegram in cui si parla in questo articolo hanno avuto dei comportamenti contraddittori. Dapprima hanno detto di spostarsi tutti su Facebook, poi hanno detto che di rimanere tutti su Telegram, poi hanno cambiato il nome del gruppo (l’hanno chiamata “passeggiata solidale”, forse non sanno cosa significa il termine solidale), e infine hanno mandato un sacco di messaggi poco chiari da cui si capisce che l’unico loro interesse è di “pararsi il culo”. Sembrano più interessati a proteggersi da ogni eventuale responsabilità giuridica piuttosto che fare qualcosa di concreto per organizzare questa passeggiata per la libertà, e in tutto questo non hanno ancora detto quali saranno i percorsi delle passeggiate, e manca solo un giorno al 25 aprile. Alla luce di ciò, mi vedo costretto a dire che queste persone sono poco attendibili e vi consiglio di togliervi dal loro gruppo Telegram, che comunque in circa 24 ore ha perso più di 1000 iscritti, passando da 24.500 a 23.300.

Però, il Generale Pappalardo ha esortato la popolazione ad uscire lo stesso di casa per una passeggiata per la libertà, confidando che ci sarà comunque tanta gente a supporto.

Su Telegram è stato creato un gruppo che ha già superato l’enorme cifra delle 23mila adesioni e conta nuove adesioni di minuto in minuto. Il gruppo si chiama “25 Aprile ORE 17 scendiamo in strada pacificamente chat nazionale” e come dal titolo fissa per la data del 25 aprile, ore 17, un corteo pacifico in tutte le città italiane contro il lockdown che sta facendo morire di fame molti italiani e che ci ha tolto le libertà per cui milioni di persone nel corso della storia hanno combattuto e perso la vita.

Gli admin del gruppo hanno annunciato che nelle prossime ore verranno divulgate le vie e le strade attraverso le quali passerà il corteo. Non appena avremo maggiori informazioni, pubblicheremo anche qui la mappa dei cortei.

La foto di una delle tante proteste avvenute negli Stati Uniti contro il lockdown

Iniziativa apartitica e popolare

Gli admin ci tengono a precisare che l’iniziativa non ha alcun legame con alcun partito, né tantomeno con l’estrema destra come molti giornali di sinistra hanno scritto senza presentare alcuna prova a supporto e con l’unico intento di infangare un’iniziativa di tipo popolare e di carattere trasversale. In un articolo in fase di stesura, spiegherò perché la sinistra è a favore del lockdown e delle restrizioni delle libertà civili, e la risposta non è perché vogliono salvare vite umane, ma bensì è una questione di potere e di controllo sulla popolazione.

Gli admin incoraggiano anche i partecipanti a portare seco le mascherine e a rispettare la distanza sociale. Manifestazioni di questo tipo se ne sono già viste in tutto il mondo; da quelle negli Stati Uniti a quelle in Israele, passando per la Romania. Se il corteo sarà un successo, come sembrerebbe a giudicare dall’alta partecipazione sul gruppo Telegram, sicuramente potrebbe segnare un momento storico per il nostro Paese, una protesta per la libertà senza precedenti, le cui immagini sicuramente faranno il giro del mondo.

Metti Mi Piace alla nostra pagina:

Condividi questo articolo:

Ti potrebbe interessare